ACE, Atéliers du Cinéma Européen sbarca a Pisa

185 produttori cinematografici di ogni parte del mondo si incontreranno in una città da sempre col cinema nel cuore. Pisa per l’occasione diventa una cittadella del cinema che ospita proiezioni, concerti, incontri, talkshow.

Sarà la città di Pisa ad ospitare quest’anno il più importante meeting europeo dei produttori cinematografici. ACE – Atéliers du Cinema Européen, associazione che raggruppa 185 produttori del vecchio continente e non solo – in Ace sono infatti presenti soggetti provenienti da 42 paesi del mondo – si terrà nella città toscana dal 10 al 12 aprile prossimi, grazie alla collaborazione con il Comune di Pisa e Toscana Film Commission.
ACE sarà un incontro generale tra tutti i produttori membri, durante il quale verranno organizzati co-production forum, seminari e workshop con l’obiettivo di favorire il nascere di nuove collaborazioni tra i soggetti dell’industria cinematografica.
Grande la soddisfazione da parte degli amministratori locali e di Toscana Film Commission, che hanno fortemente voluto l’evento pisano, per la promozione del cinema nella regione e lo sviluppo turistico ed economico del territorio. “Il meeting sarà un’occasione” – ha affermato il Sindaco di Pisa Marco Filippeschi – “per promuovere Pisa come set ideale di film: per le poliedriche location che può offrire e per le facilitazioni che chi gira può ottenere grazie ad uno sportello unico per i permessi e le autorizzazioni necessari“.
Pisa, città da sempre con il cinema nel cuore, ha ospitato nel corso degli anni set di registi di fama internazionale come i fratelli Paolo e Vittorio Taviani, Carlo Mazzacurati, Mario Monicelli e anche produzioni di giovani autori, come Gipi, Roan Johnson, Duccio Chiarini e Lorenzo Garzella. Una città, Pisa, che ha da sempre investito e continua ad investire sul cinema come volano di sviluppo del territorio, anche grazie al recente progetto Pisa Movie, che prevede una serie di facilitazioni e servizi rivolti a chi decide di girare nel territorio comunale e investe su azioni formative di qualità. Un evento per gli addetti ai lavori e non solo.
Per l’occasione Pisa si trasformerà in una cittadella del cinema, con film e iniziative in varie location. Come lo storico cinema Arsenale, diretto da Alberto Gabrielli, che ospita una mini-rassegna dedicata ai film girati e ambientati a Pisa: Figlio mio infinitamente caro, di Valentino Orsini, L’uomo privato, di Emidio Greco e il mockumentary Il mundial dimenticato, di Lorenzo Garzella (8 aprile) e l’incontro con il regista, il 10 aprile a Mixart, un laboratorio sul genere basato sull’analisi del suo film. Il 9 aprile, invece, omaggio ai Taviani e al loro legame con Pisa con la proiezione del film Good Morning Babilonia e la presentazione del libro Fratelli di cinema (Donzelli Editore) a cura di Silvia Panichi. In prima serata si proietta Il segreto degli alberi, di Alessandro Tofanelli, in anteprima, girato e ambientato nel Parco di San Rossore, alla presenza del regista.

Alla SMSBiblio, dopo la presentazione di “La fabbrica del consenso nel cinema hollywoodiano“, di Stefano Alpini (mercoledì 8 aprile ), sarà la volta del volume Torre superstar, di Francesca Bianchi (Venerdì 10 aprile), a cui seguirà l’incontro con Renato Bovani e Rosalia Del Porro dedicato al rapporto fra Pisa e i cinema. Sabato 11 aprile si parla del libro Fare cinema, di Andrea Piccardo, presentato dall’autore e dalla professoressa Sandra Lischi. Giovedì 9 si parlerà anche del rapporto tra musica e cinema in un incontro con il maestro Andrea Colombini, che terrà una lezione su Puccini e l’utilizzo della sua musica nel cinema. Il giorno seguente, domenica 12 aprile, concerto del pianista Giovanni Federico Gronchi con musiche di Listz , e l’approfondimento del professor Marco Grondona su Musica e poesie nelle Années de pélegrinage di Listz.
All’SMS spazio espositivo, fino al 12 aprile, al via cinque mini-laboratori sul cinema a cura del Cineclub FEDIC Corte Tripoli. Alla Leopolda l’11 aprile il regista Roberto Faenza e la produttrice Elda Ferri parleranno del cinema indipendente. Finale col botto, sabato 11 sera, alle ore 21, alla Leopolda, con Viva il Cinema, spettacolo musicale accompagnato da un talkshow, a cura dell’associazione Recitar Cantando: in scena il quintetto “Gina & the Leaning Power”. Al talkshow parteciperanno Roberto Faenza, Elda Ferri, Roan Johnson, Stefano Alpini, e gli attori pisani Renato Raimo, Paolo Conticini, Chiara Basile Fasolo.
La nostra città” – continua Filippeschi – “ha un glorioso passato nella storia del cinema e intende adesso riacquisire quel ruolo di città del cinema che le è congeniale. Per questo abbiamo avviato, insieme a Toscana Film Commission, il progetto Pisa Movie che prevede agevolazioni e incentivi per i produttori e una serie di iniziative per rilanciare la filiera del cinema in città. Nei nostri progetti c’è l’ambizioso obiettivo di creare, insieme a Toscana Film Commission, un centro di alta formazione per il cinema, in accordo con importanti partner europei. Stiamo poi lavorando per avviare una collaborazione tra produttori cinematografici, TFC e enti e istituti di ricerca, per sperimentare processi innovativi a servizio delle produzioni cinematografiche e televisive, guardando in particolare a settori strategici quali quelli dell’ICT e della green economy“.

Info: http://ace-producers.com/