AL VIA LA PRIMA EDIZIONE DEL BANDO CINEPERIFERIE

La Direzione Generale Cinema e la Direzione Generale Arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane del MiBACT presentano la prima edizione del progetto Cineperiferie, iniziativa volta al finanziamento di progetti culturali che contribuiscano alla conoscenza dei paesaggi periferici italiani per valorizzarne le culture.

Il programma invita ad interrogarsi sui paesaggi periferici italiani, intesi come territori, non necessariamente lontani dal centro, che vivono realtà di fragilità sociale, economica, ambientale, di difficile accessibilità a servizi e infrastrutture, o ancora dove sono riscontrabili fenomeni di degrado fisico, di marginalità, di disagio sociale, di insicurezza e di povertà. Il fine è quello di conoscere e ripensare il ruolo delle periferie, rivelandone la specifica identità e le potenzialità. Periferie dove vivono comunità, luoghi di aggregazione dove sentirsi profondamente radicati e non esclusi.

Il bando prevede due linee di finanziamento, la prima, rivolta a enti pubblici e privati senza scopo di lucro, università, fondazioni, comitati ed associazioni culturali e di categoria, è volta alla realizzazione di rassegne cinematografiche nelle aree caratterizzate da situazioni di marginalità economica e sociale sui temi della periferia e che coinvolgano le comunità residenti; la seconda, rivolta a organismi professionali del settore cinematografico e audiovisivo è volta alla produzione di cortometraggi a carattere documentaristico.

La DGAAP e la DGC hanno messo a disposizione risorse per 200mila euro, per un massimo di 15mila euro per ogni progetto di rassegna e 25mila euro per la realizzazione di cortometraggi, e comunque in entrambe le linee di finanziamento per una copertura non superiore all’80% del budget totale.

Per partecipare al bando è necessario registrarsi sul sito http://www.doc.beniculturali.it/ entro le ore 12 del 18 maggio 2018.