EMILIA ROMAGNA: UN BILANCIO DI DUE ANNI DI PROGETTI SOSTENUTI

La Regione Emilia-Romagna sostiene la filiera cinematografica e audiovisiva attraverso un contributo che ha come finalità lo sviluppo economico, occupazionale, culturale e turistico del territorio. Tra le linee di finanziamento previste per la produzione, si distingue tra quello dedicato a imprese nazionali e internazionali, con un budget nel 2019 di 1,5 milioni di euro, e quello destinato a imprese con sede in regione, con un budget, quest’anno, di 600 mila euro. Fabio Abagnato, responsabile di Emilia-Romagna Film Commission, ha presentato un bilancio dei progetti sostenuti nel corso di un incontro dal titolo “Emilia-Romagna, una visione!”.

Nel biennio 2018-2019 sono stati finanziati 88 progetti su un totale di 181 presentati, per un costo totale di 86,9 milioni di euro, di cui 21,9 ammissibili a contributo, che è stato di 5,47 milioni di euro. Il 67% delle risorse concesse è andato alle produzioni nazionali, mentre il restante 33% ha riguardato le produzioni regionali. Nel solo 2019 il totale contributo concesso o erogato è stato di 2,7 milioni di euro, il 194% in più rispetto al 2015.

Nel dettaglio, le produzioni regionali finanziate nel 2018 sono state 24, una in più rispetto a quelle del 2019, ovvero 23. Anche le produzioni nazionali finanziate nel 2019 sono state 23, contro i 18 progetti del 2018.

Tra i progetti finanziati a livello regionale nel biennio dominano i documentari (57%), seguiti dai cortometraggi (28%), opere cinematografiche (9%) e opere televisive (6%). A livello nazionale prevalgono le opere cinematografiche (49%), seguite da documentari (39%) e opere televisive (12%).

(cit. Italy For Movies)