FESTIVAL DI CANNES: L’AFRICA TRIONFA A LA SEMAINE DE LA CRITIQUE

L’opera prima di Emmanuel Gras, Makala si aggiudica il premio maggiore della Semaine de la Critique, portandosi a casa, sotto l’ala protettrice di una multinazionale del caffe’, i 15.000 dollari messi in palio. Lo tallona il brasiliano Gabriel e a Montanha di Felipe Garmarano Barbosa che è stato premiato sia il “Visionary Award” di France4 che il riconoscimento della Fondazione Gan che assicura l’uscita in Francia della pellicola. Pur provenendo da due culture e continenti diversi, i film premiati alla Semaine della critique hanno in comune la natura e la terra africana: il Congo in cui si batte per un futuro migliore della sua gente il protagonista di Makala e in Malawi dove un ragazzo in cerca d’identià approda, alla fine di un avventuroso giro del mondo, per scalare la montagna più alta.

Makala