Firmato il protocollo d’intesa tra Convention Bureau Italia e Italian Film Commissions

A seguito del grande successo della sessione di Italian Film Commissions durante la convention di Federcongressi che si è tenuta a Roma nel mese di marzo scorso, Convention Bureau Italia e Italian Film Commissions hanno sottoscritto un protocollo d’intesa con il fine comune di arricchire le possibilità di promozione del territorio e della cultura italiana per il beneficio del settore MICE (Meetings, Incentives, Conferences, Exhibitions), dell’audiovisivo e dell’organizzazione di eventi in generale.

Tante affinità tra Italian Film Commissions e Convention Bureau Italia sia in termini di attività che di mission. Infatti entrambe perseguono il comune obiettivo di favorire lo sviluppo economico del paese collaborando con le diverse realtà territoriali, ognuna nel proprio settore specifico. Entrambe sviluppano iniziative su tutto il territorio nazionale nell’ambito degli eventi culturali e promuovono la cultura e il patrimonio artistico italiani all’estero, anche grazie alla partecipazione ad importanti eventi internazionali di settore.

CBI e IFC riusciranno a concretizzare la loro collaborazione mettendo operativamente a sistema le competenze reciproche per fornire ai rispettivi interlocutori servizi sempre più completi: sinergie tra convention bureau e film commission locali, scambio di materiale promozionale, partecipazione condivisa alle principali fiere e festival, azioni congiunte nei confronti di stakeholdels comuni, sono solo alcune delle attività in programma.

La firma di questo protocollo conferma ancora una volta l’impegno e la dinamicità con le quali sia Convention Bureau Italia che Italian Film Commissions operano nella promozione della destinazione Italia e nel rafforzare la loro presenza sul territorio costruendo legami con le altre realtà.

Siamo molto soddisfatti della firma di questo protocollo che rappresenta una grande opportunità per entrambe le realtà di poter sfruttare le sinergie ed aumentare le possibilità di promozione del territorio attraverso strumenti condivisi. ha dichiarato Carlotta Ferrari, Presidente di Convention Bureau Italia.

Le produzioni di cinema e televisione portano vantaggi economici, occupazione e promuovono il nostro Paese. Hanno bisogno di essere <catturate> come i congressi, i convegni e i visitatori da tutto il mondo. Questo è il terreno d’incontro fra il nostro lavoro e quello dei Convention Bureau. Lunga vita a questa nuova e importante collaborazione.” ha dichiarato Stefania Ippoliti, Presidente di Italian Film Commissions.

L’Associazione Italian Film Commissions, composta da 17 Film Commissions diffuse su tutto il territorio italiano, rappresenta un riferimento per le produzioni nazionali e internazionali, gli investitori, gli autori, gli operatori professionali e le istituzioni del cinema e dell’audiovisivo. Riunisce organismi che provvedono gratuitamente all’erogazione di servizi e si adopera per incentivare gli investimenti nel segmento cinematografico e audiovisivo nelle singole regioni, promuovendone i territori e le loro peculiarità da un punto di vista culturale, artistico, turistico, paesaggistico e industriale.

Convention Bureau Italia è una Società che opera nel settore del turismo al fine di aumentare le opportunità di business, promuovere l’Italia come destinazione Mice, coordinare e rappresentare l’offerta italiana e diffondere la cultura Mice attraverso una corretta formazione.

Ufficialmente istituito nel giugno 2014, e operativo da novembre dello stesso anno, CBI rappresenta la più completa offerta del MICE italiano e comprende tutti i principali Convention Bureau italiani, aziende private come centri congressi, alberghi, PCO, DMC e fornitori di servizi.

A questo link, un video di presentazione del patrimonio italiano attraverso spezzoni di film girati in Italia su gentile concessione di Anica e Italian Film Commissions: http://conventionbureauitalia.com/interna/en/why-italy-1/culture—society.shtml