“Fuocoammare” in corsa per l’Oscar

Il documentario di Gianfranco Rosi, interamente ambientato a Lampedusa, è il titolo italiano scelto per concorrere al miglior film non in lingua inglese.

l film di Rosi comunque dovrà concorrere insieme a tutti gli altri titoli non in lingua inglese, le candidature vere e proprie si sapranno il 24 gennaio, mentre la cerimonia di consegna degli Oscar si terrà a Los Angeles domenica 26 febbraio 2017.

“Grande soddisfazione e un grosso in bocca al lupo a Gianfranco Rosi e al suo “Fuocoammare”, il film scelto a rappresentare l’Italia per le nomination agli Oscar. Una candidatura di grande autorevolezza perché il film affronta, con crudezza e poesia, un tema universale, che non riguarda solo L’Italia o Lampeduda ma che scuote il mondo”: così il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Dario Franceschini.