#RomaFF12: “Borg McEnroe” vince il Premio del Pubblico BNL

Borg McEnroe di Janus Metz Pedersen si è aggiudicato il Premio del Pubblico Bnl alla XII edizione della Festa del Cinema di Roma. Il film, che arriverà nelle sale giovedì 9 novembre distribuito da Lucky Red, racconta con ritmo e ricostruzioni fedeli, la storica rivalità tra Björn Borg (Sverrir Gudnason) e John McEnroe (Shia LaBeouf), leggende del Tennis che nel 1980, diedero vita a uno dei più emozionanti tornei di Wimbledon mai visti. Interpretato, tra gli altri, anche da Stellan Skarsgård, Tuva Novotny, e Scott Arthur, il dramma sportivo uscirà nelle sale italiane il 9 novembre, distribuito da Lucky Red.

Gli altri premi della Festa sono stati assegnati nell’ambito di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela dedicata ai più giovani. Il titolo di Miglior film votato dalla giuria di ragazzi è andato a The Best of All Worlds dell’austriaco Adrian Goiginger. La giuria del Premio Camera D’oro Alice/Taodue alla miglior opera prima o seconda ha invece deciso di incoronare Blue My Mind della regista svizzera Lisa Brühlmann. Il Premio della Roma Lazio Film Commission per la sezione Panorama Italia è stato assegnato a Metti una notte, opera prima di Cosimo Messeri. La mia vita da zucchina di Claude Barras è stato il film più amato dai ragazzi del liceo Amaldi, che lo hanno scelto nell’ambito dei film selezionati tra quelli vincitori del Premio Lux.

Si chiude così un’edizione della Festa di Roma che, nonostante la presenza di apprezzati film americani, vede un podio tutto europeo e che può celebrare risultati più che soddisfacenti: +13% di incassi, per un totale di 39.243 biglietti venduti, e un incremento del 22% della presenza sui media stranieri. Alice nella Città ha contato da parte sua oltre 40.000 presenze.