Torino Film Festival

Sarà all’insegna dell’horror la 37esima edizione del Tff- Torino Film Festival, in programma dal 22 al 30 novembre nei cinema Reposi e Massimo di Torino e proprio all’attrice Barbara Steel, icola horror che presta il volto alla locandina del festival, andrà il Gran Premio Torino.

Ma non solo horror: i film in programma sono 191, tra cui 149 lungometraggi. Di questi, 15 sono quelli in Concorso, opere prime e seconde. Un solo italiano presente: Il grande passo di Antonio Padovan, con Giuseppe Battiston e Stefano Fresi.
La giuria del concorso internazionale lungometraggi TORINO 37 sarà presieduta da Cristina Comencini (Italia, Presidente), Fabienne Babe (Francia), Bruce McDonald (Canada), Eran Riklis (Israele), Teona Strugar Mitevska (Macedonia).

C’è molta Italia, invece, nella sezione Festa Mobile: da Il grande passo di Alessandro Bignami, sulla strage di Piazza Fontana, a Lontano Lontano di Gianni Di Gregorio. Senza dimenticare le sezioni Onde e Documentari.

Tra gli ospiti, i più attesi sono il “guest director” Carlo Verdone, che porterà una mini-rassegna di cinque film da lui stesso introdotti che si chiamerà “Cinque grandi emozioni” (Ordet, Viale del tramonto, Divorzio all’italiana, Oltre il giardino e Buon compleanno Mr. Grape), e Roberto Benigni (sotto la Mole il 29 novembre), vincitore del “Premio Langhe Roero Monferrato” 2019. Ma anche Abel Ferrara, che porterà due film (Tommaso e The Projectionist), e Asia Argento, che presenterà con una performance il documentario di Giovanni Troilo su Frida Kahlo, Viva la vida.

Ad aprire la rassegna, venerdì 22, sarà JoJo Rabbit di Taika Waititi, commedia nera ma molto divertente con protagonista un ragazzino di dieci anni che ha un solo idolo: Adolf Hitler. Film di chiusura sarà invece, sabato 30, l’esilarante Knives Out di Rian Johnson, con Daniel Craig, che uscirà in Italia il 5 dicembre con il titolo Cena con delitto.

Al link il programma completo:
http://bit.ly/TFF37PROGRAMMA