‘Troppa grazia’ di Zanasi premiato alla Quinzaine des réalisateurs

Troppa grazia la commedia di Gianni Zanasi con Alba Rohrwacher, Elio Germanio,  Giuseppe Battiston ha vinto il Label di Europa Cinémas della Quinzaine des Réalisateurs, il premio degli esercenti europei che promuove l’uscita del film nei vari Paesi grazie al circuito di Europa Cinémas. Label di Europa Cinémas (progetto del Programma Media). Il riconoscimento assegnato da una giuria di esercenti permetterà a tutti i paesi europei che acquisteranno il film (che in Italia è distribuito da BIM) di contare sul sostegno delle sale di Europa Cinémas per promuovere e sostenere la pellicola.
La pellicola, costruita su più livelli di lettura, alcuni lasciati deliberatamente indecifrati, partendo dalla situazione paradossale in cui la protagonista comincia a vedere la Madonna, che le impartisce severamente ordini importanti. Un film che fa dell’ironia il suo cavallo di battaglia ma che, come nella tradizione dei film del regista, rappresenta una sorta di riflessione che rimbalza – come il pensiero – da un’incertezza all’altra, sollevando domande non necessariamente destinate a offrire risposte univoche.

Gli altri premi della Quinzaine des réalisateurs sono andati a En liberté di Pierre Salvadori (premio della Sacd, equivalente della Siae italiana), Climax di Gaspar Noé, scelto dalla Cicae – Art Cinéma per i suoi indubbi meriti stilistici in un’orgia delirante e un po’ rétro dove un gruppo di ballerini finisce, suo malgrado, preda di una vera sbornia di Lsd.