Film commissions

Bando contributi selettivi 2018, I sessione – SVILUPPO e PRE-PRODUZIONE, PRODUZIONE

Bando contributi selettivi 2018, I sessione – SVILUPPO e PRE-PRODUZIONE: integrazioni del 24/09/2018

Ai fini della valutazione delle domande di sviluppo e pre-produzione presentate al Bando per la concessione di contributi selettivi per la scrittura, lo sviluppo e la pre-produzione, la produzione, la distribuzione nazionale di opere cinematografiche e audiovisive – Art. 26 della legge n. 220 del 2016 – Anno 2018, I sessione (domande presentate dal 18/06/2018 al 25/07/2018), la DG Cinema chiede a tutti gli utenti di aggiornare alcuni dati relativi al proprio progetto di opera e in particolare:

- Assetto produttivo;

- Piano dei costi di sviluppo e pre-produzione;

- Piano finanziario di sviluppo e pre-produzione;

- Cast/troupe.

Per i progetti che hanno subito le variazioni sopra indicate, gli utenti sono tenuti, entro il 30 settembre 2018, ad aggiornare l’Anagrafica dell’opera associata alla propria domanda di contributo selettivo e a darne comunicazione all’ufficio di riferimento, inviando via mail al dott. Andrea D’Ottavi (andrea.dottavi@beniculturali.it) oppure alla sig.ra Antonella Fralleone (antonella.fralleone@beniculturali.it):

- Il codice della domanda di contributo (es. DOM-2018-xxxxx-SPPL-00001);

- Il codice dell’anagrafica aggiornata (es. DOM-2018-xxxxx -APC-00002);

- L’elenco delle modifiche effettuate;

- Nel caso le variazioni riguardino la regia e/o gli autori della sceneggiatura, curriculum di registi e/o autori della sceneggiatura.

Le domande di contributo selettivo, invece, NON potranno essere modificate.

Gli aggiornamenti, assieme ai materiali inviati entro la data di scadenza del bando, saranno presentati agli esperti per la valutazione delle domande di contributo.

Bando contributi selettivi 2018, I sessione – PRODUZIONE: integrazioni del 24/09/2018

Ai fini della valutazione delle domande di produzione presentate al Bando per la concessione di contributi selettivi per la scrittura, lo sviluppo e la pre-produzione, la produzione, la distribuzione nazionale di opere cinematografiche e audiovisive– Art. 26 della legge n. 220 del 2016 – Anno 2018, I sessione (domande presentate dal 18/06/2018 al 25/07/2018), la DG Cinema chiede a tutti gli utenti di aggiornare alcuni dati relativi al proprio progetto di opera e in particolare:

- Assetto produttivo;

- Piano dei costi;

- Piano finanziario;

- Cast/troupe, con l’esclusione di registi e sceneggiatori.

Per i progetti che hanno subito le variazioni sopra indicate, gli utenti sono tenuti, entro il 30 settembre 2018, ad aggiornare l’Anagrafica dell’opera associata alla propria domanda di contributo selettivo e a darne comunicazione all’ufficio di riferimento, inviando via mail al dott. Andrea D’Ottavi (andrea.dottavi@beniculturali.it) oppure alla sig.ra Antonella Fralleone (antonella.fralleone@beniculturali.it):

- Il codice della domanda di contributo (es. DOM-2018-xxxxx-PLGA-00001);

- Il codice dell’anagrafica aggiornata (es. DOM-2018-xxxxx -APC-00002);

- L’elenco delle modifiche effettuate.

Le domande di contributo selettivo, invece, NON potranno essere modificate.

Gli aggiornamenti, assieme ai materiali inviati entro la data di scadenza del bando, saranno presentati agli esperti per la valutazione delle domande di contributo.

CALABRIA: I NUOVI INCENTIVI

È online, sul portale della Calabria Film Commission il nuovo bando a sostegno delle produzioni audiovisive e cinematografiche nazionali e internazionali che intendono girare sul territorio calabrese. L’obiettivo è quello di promuovere il territorio e il proprio patrimonio naturalistico e artistico, far conoscere le tradizioni locali, incentivare il turismo, sviluppare nuove competenze sul territorio con ricadute positive sull’occupazione.

L’avviso, pubblicato inizialmente in preinformazione, è ora completo di tutti gli allegati. Le produzioni interessato hanno 45 giorni di tempo per la presentazione delle domande di finanziamento.

Il bando mette a disposizione risorse per 185mila euro. Il contributo è a fondo perduto e viene assegnato per massimo il 50% delle spese ammissibili e un importo non superiore a 185mila euro a fronte di una spesa minima sul territorio del 110% del contributo concesso.

I progetti ammessi a finanziamento dovranno essere completati entro il 15 settembre 2019.

FONDO DI SOSTEGNO ALLO SVILUPPO DI COPRODUZIONI ITALIA E GERMANIA

Aperte le iscrizioni all’ Edizione 2019  del Fondo di sostegno allo sviluppo di coproduzioni di opere cinematografiche tra Italia e Germania fino al 14  dicembre 2018.

Si fa presente che questa è l’ultima Edizione del Fondo ITALIA – GERMANIA, in attesa di nuove strategie di sostegno alla coproduzione internazionale.
Tutte le info al sito:

http://www.cinema.beniculturali.it/Notizie/4858/68/fondo-di-sostegno-allo-sviluppo-di-coproduzioni-di-opere-cinematografiche-tra-italia-e-germania/

Per contatti e informazioni:
dott.ssa Chiara Fortuna
Tel. +39 06.6723.3214

LE ROTTE DELL’ITALIA VIDEOLUDICA

La mappa dei giochi pubblicata su IVIPRO mostra un’Italia protagonista e allo stesso tempo fonte di ispirazione iconografica per gli sviluppatori. Lo dimostra un’analisi delle location di ambientazione di 146 su 170 videogiochi presenti sul portale.

L’Italia che ne esce risulta stereotipata e si concentra attorno alle mete più tradizionalmente turistiche: Roma e Venezia in primo luogo, a dimostrazione che alcune nostre icone rimangono punti fermi agli occhi del mondo. la maggioranza dei videogiochi legati all’Italia o alla cultura italiana segue infatti la rotta che dal Veneto arriva nel Lazio passando per la Toscana. Nel Lazio, prima regione scelta, sono ambientati ben 49 giochi: di questi ben 42 sono appunto legati alla capitale. Il Veneto conta 38 giochi, di cui 32 con sfondi di location veneziane. Segue la Toscana con 34 opere di cui 16 ambientate a Firenze. Immediatamente fuori dal podio troviamo Lombardia e Campania, rispettivamente con 28 e 24 videogame. Bene anche la Sicilia, che vanta 19 titoli, mentre Molise e Calabria non sembrano essere mai state scenario o fonti di ispirazione di opere videoludiche.

Va fatta una doverosa differenza tra gli sviluppatori stranieri e quelli italiani nella scelta delle location nostrane: come prevedibile gli italiani sembrano mostrare maggiore sensibilità nei confronti di storie meno note e dal carattere più nazionale: citiamo a titolo esemplificativo The Town of Light, Wheels of Aurelia, Anna, The Land of Pain, The Great Palermo, Princesa Mafalda, Progetto Ustica.

L’analisi mostra dunque la necessità di variegare la conoscenza dell’Italia proponendo itinerari alternativi che mostrino il variegato territorio del nostro paese, sfruttando un settore, quello dei videogiochi, che può dare un importante contributo alla diffusione e alla conoscenza delle bellezze dell’intera penisola.

(cit. Italy For Movies)

21 candidati per Italia agli Oscar

Chiuse le iscrizioni per i film di nazionalità italiana che intendono concorrere alla selezione del candidato italiano all’Oscar per il miglior film di lungometraggio in lingua straniera. Si sono candidati 21 film italiani, distribuiti nelle sale del territorio nazionale tra il 1° ottobre 2017 e il 30 settembre 2018. Questo l’elenco completo: A casa tutti bene di Gabriele Muccino, Caina di Stefano Amatucci, Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani, Dogman di Matteo Garrone, Dove non ho mai abitato di Paolo Franchi, L’Esodo di Ciro Formisano, L’età imprfetta di Ulisse Lendaro, Il figlio sospeso di Egidio Termine, Lazzaro felice di Alice Rohrwacher, Manuel di Dario Albertini, Napoli velata di Ferzan Ozpetek, Nome di donna di Marco Tullio Giordana, Quanto basta di Francesco Falaschi, La ragazza nella nebbia di Donato Carrisi, Riccardo va all’Inferno di Roberta Torre, Sembra mio figlio di Costanza Quatriglio, Una storia senza nome di Roberto Andò, Sulla mia pelle di Alessio Cremonini, La terra dell’abbastanza di Damiano e Fabio D’Innocenzo. The Place di Paolo Genovese, Tito e gli alieni di Paola Randi.

La commissione istituita presso l’ANICA su richiesta dell’Academy Awards dovrà designare il candidato italiano e si riunirà il prossimo 25 settembre.

Convegno sul ruolo delle Film Commission al Milano Movie Week

14 SETTEMBRE: Milano, Palazzo Reale sala conferenze piazza Duomo 14 ore 14,30
CONVEGNO: Il ruolo delle Film Commission: tra vocazione territoriale e coordinamento nazionale, tra impresa e cultura. Un patto possibile?

L’incontro, promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano in collaborazione con Anteo, Fuoricinema e Festival Internazionale del Documentario Visioni dal Mondo, Immagini dalla Realtà coinvolge le realtà delle Film Commission regionali diffuse su tutto il territorio italiano, con l’obiettivo di costituire uno spazio di riflessione e condivisione attorno al tema, anche alla luce dello scenario disegnato dalla nuova legge Cinema e audiovisivo: un incontro che non vuole avere solo carattere informativo ma “creativo” e sinergico. L’audiovisivo è risorsa strategica e fondamentale per il nostro paese, per i singoli territori, città, piccoli centri.
Risorsa che è volano economico, di crescita culturale, di rilancio per la costruzione dell’immaginario collettivo del terzo millennio.

MILANO MOVIEWEEK

Dal 14 al 21 settembre arriva a Milano MOVIEWEEK:
una settimana piena di eventi e di occasioni di incontro, di riflessioni e di approfondimento su un’arte che è profondamente legata alla nostra città, alla sua storia recente, al suo territorio e al suo tessuto sociale e culturale.

#MilanoMovieWeek è: anteprime, proiezioni, incontri, workshop, visite guidate, conferenze, laboratori, concorsi.

Progetto promosso e coordinato da Comune di Milano – Comune di Milano – Cultura | Organizzazione Fuoricinema | Partner Banco BPM e Campari | Mediapartner Paramount Channel.

Il programma:
MMW

36712073_198404660866379_7936981764939972608_n

Leone d’Oro a “Roma” del regista messicano Alfonso Cuaron

Tutti i premi della 75 Mostra del Cienma di venezia

Leone d’Oro per il miglior film
Roma di Alfonso Cuarón

Leone d’Argento - Gran Premio della Giuria
The Favourite di Yorgos Lanthimos

Leone d’Argento – Premio per la migliore regia
Jacques Audiard per il film The Sisters Brothers

Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile

Willem Dafoe nel film At Eternity’s Gate di Julian Schnabel

Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile
Olivia Colman nel film The Favourite di Yorgos Lanthimos

Premio per la migliore sceneggiatura
Joel & Ethan Coen per il film The Ballad Of Buster Scruggs 

Premio Speciale della Giuria
The Nightingale di Jennifer Kent

Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente
Baykali Ganambarr nel film The Nightingale di Jennifer Kent

ORIZZONTI CONCORSO

Premio Orizzonti per il miglior film
Kraben Rahu (Manta Ray) di Phuttiphong Aroonpheng

Premio Orizzonti per la migliore regia
Emir Baigazin per il film Ozen (The River)

Premio Speciale della Giuria Orizzonti
 
Anons (The Announcement) di Mahmut Fazıl Coşkun

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione maschile
Kais Nashif nel film Tel Aviv On Fire di Sameh Zoabi

Premio Orizzonti per la miglior interpretazione femminile
Natalya Kudryashova nel film The Man Who Surprised Everyone di Natasha Merkulova e Aleksey Chupov

Premio Orizzonti per la migliore sceneggiatura
Pema Tseden per Jinpa

Premio Orizzonti per il migliore cortometraggio
Kado di Aditya Ahmad

LEONE DEL FUTURO – Premio Venezia Opera Prima ‘Luigi De Laurentiis’
The Day I Lost My Shadow di Soudade Kaadan

VENEZIA CLASSICI

Premio Venezia Classici per il miglior film restaurato
La notte di San Lorenzo di Paolo e Vittorio Taviani

Premio Venezia Classici per il miglior documentario sul cinema
The Great Buster: A Celebration di Peter Bogdanovic

VENICE VIRTUAL REALITY

Miglior VR Storia Immersiva
Spheres di Eliza McNitt

Miglior Esperienza VR per contenuto interattivo
BUDDY VR di Chuck Chae

Migliore Storia VR per contenuto lineare
L’île Des Morts di Benjamin Nuel

TALIAN SHORT FILM VIDEO LIBRARY

Registi, produttori, distributori italiani !!!
Iscrivete i vostri cortometraggi alle ITALIAN SHORT FILM VIDEO LIBRARY. Piattaforma privata di visualizzazione di cortometraggi italiani dedicata esclusivamente ai professionisti del cinema e dell’audiovisivo (compratori, selezionatori di festival, programmatori cinematografici, ecc..).

Tutte le informazioni su come iscriversi al sito:

http://centrodelcorto.it/it/video-library/

CNA Cinema Day: il 7 settembre alla Mostra del Cinema di Venezia

Cna Cinema e Audiovisivo torna alla Mostra internazionale del Cinema di Venezia, la 75 ma edizione che si svolgerà al Lido di Venezia il prossimo settembre.

Lo farà con un proprio “CNA Cinema Day”, con due appuntamenti programmati per il 7 settembre, nel corso dei quali sarà approfondito il valore della filiera delle produzioni cinematografiche, e il rapporto col territorio.

Il progetto vede la collaborazione di CNA cinema e audiovisivo nazionale e di Toscana, Lombardia, Lazio e Basilicata, e CNA Comunicazione nazionale e Veneto, dell’Università Ca’ Foscari e del Ca’ Foscari Short Film Festival.

Il primo appuntamento è alle 12.00 presso lo spazio della Regione Veneto all’Hotel Excelsior del Lido di Venezia. “Impresa cinematografica – territori in rete” è il titolo dell’evento che punta a mettere a confronto le esperienze territoriali multi regionali per valorizzare la filiera del cinema.

Sono previsti, coordinati da Matteo Ribon, vicesgretario CNA Veneto, interventi di Stefania Ippoliti, presidente di Italian Film Commission, Cristina Priarone, vice presidente e direttore di Roma Lazio Film Commission, Maria Roberta Novielli, direttore del Master fine arts in filmaking e del Ca’ Foscari Short Film Festival, Filippo Dalla Villa, presidente nazionale e veneto di CNA Comunicazione, Emanuele Nespeca, Franco Bocca Gelsi, Mario Perchiazzi, Antonello Faretta e Gialcuca Curti, rispettivamente, portavoce CNA Cinema e audivisivo Toscana, Lombardia, Lazio, Basilicata e nazionale.

Il secondo appuntamento è, invece, previsto per le 16.00, presso l’Italia Pavillon, sempre all’Hotel Excelsior, col titolo “Il sistema CNA Cinema e audiovisivo – Il valore della filiera e l’impatto internazionale”.

Ne parleranno Gianluca Curti, portavoce nazionale di CNA Cinema e audiovisivo, Lucia Bergonzoni, sottosegretario ministero per i beni e le attività culturali, Michela Montevecchi, vicepresidente commissione istruzione e beni culturali del Senato, Paolo del Brocco, AD RAI Cinema, e Nicola Borelli, direttore generale DG Cinema del ministero per i beni e le attività culturali.