Cinecittà: rinnovati i vertici, Sbarigia presidente e Maccanico AD

L’Assemblea di Istituto Luce Cinecittà ha indicato oggi i nuovi vertici societari nominando Chiara Sbarigia nel ruolo di presidente e Nicola Maccanico in quello di amministratore delegato. Si completa così la nuova configurazione di Istituto Luce Cinecittà, divenuto una Società per azioni, in forza della Legge di Bilancio 2021, per poter affrontare le impegnative sfide del futuro previste dal piano di rilancio voluto dal ministro Franceschini che contempla anche la realizzazione di nuovi studi e teatri di posa e l’ammodernamento di quelli esistenti. L’industria audiovisiva e cinematografica italiana si dota così di un soggetto forte a livello europeo, capace di uno sforzo produttivo adeguato alla crescente domanda, sia nazionale sia internazionale, che sta interessando il nostro Paese.

“Cinecittà è il passato, il presente e il futuro del nostro cinema, un’eccellenza riconosciuta in tutto il mondo che ha davanti a sé un ambizioso progetto di crescita e sviluppo”, così il ministro della Cultura, Dario Franceschini, al termine dell’Assemblea che ha indicato i nuovi vertici societari. “Ringrazio Maria Pia Ammirati per il lavoro svolto in questo anno e mezzo e faccio gli auguri di buon lavoro a Chiara Sbarigia e Nicola Maccanico, due figure di prestigio che sapranno guidare con competenza il rilancio di Cinecittà”. 

Chiara Sbarigia, già direttrice organizzativa del RomaFictionFest e direttrice operativa del MIA – Mercato Internazionale dell’Audiovisivo, è direttrice generale dell’Associazione Produttori Audiovisivi. 

Nicola Maccanico ha ricoperto numerosi incarichi nel settore cinematografico tra cui executive vice president programming di Sky Italia, amministratore delegato di Vision Distribution, SVP and managing director Theatrical and Strategic Marketing di Warner Bros Entertainment Italia.

fonte: @cinecittanews