David di Donatello 2022, ecco tutti i vincitori: Paolo Sorrentino miglior regista, È stata la mano di Dio miglior film

Teresa Saponangelo, la mamma di Fabietto e co-protagonista assoluta del film di Sorrentino, miglior attrice non protagonista, la giovanissima Swamy Rotolo miglior interprete femminili. Eduardo Scarpetta miglior attore

Paolo Sorrentino ANSA/GIUSEPPE LAMI

Il film di Paolo Sorrentino si aggiudica il David per il miglior film e regia. Freaks Out miglior produzione. Hanno diviso così i premi più importanti i 1599 giurati dall’Accademia per i David di Donatello 2022. Con Paolo Sorrentino che si vede riconoscere nella sua interezza creativa e di messa in scena il suo film più intimo, profondo, riuscito, di una lunga carriera che ha visto altri quattro David in bacheca: tre nel 2004 per Le conseguenze dell’amore – regia, film, sceneggiatura -; e uno per la regia con La Grande bellezza nel 2014.

Silvio Orlando, vince il David per l’interpretazione del detenuto in Ariaferma. Film che vince anche il David come Miglior Sceneggiatura del regista Leonardo Di Costanzo (Ischia), Bruno Oliviero (Torre del greco) e Valia Santella. Il David al Miglior Attore non protagonista lo vince Eduardo Scarpetta, figlio del genio comico partenopeo fittizio Eduardo Scarpetta in Qui rido io! di Martone, il cui trisavolo è proprio il vero celebre e omonimo Scarpetta. “Mario Martone mi disse che tutto nacque per il manoscritto originale di “Qui rido io” scritto da Eduardo Scarpetta che mio padre Mario gli ha consegnato 25 anni fa. Il premio è dedicato anche a mio padre, che ho perso a 11 anni e mezzo”, ha affermato emozionato il 28enne Scarpetta nel ritirare il premio. E così da un Martone che rimane a bocca praticamente asciutta dopo 14 nomination ad uno dei suoi film più belli (solo due i David, a Scarpetta e alla costumista Ursula Patzek al quarto David tutti vinti per i film di Martone – Noi credevamo, Il giovane favoloso, Capri-revolution) ecco Freaks Out. Il film di Gabriele Mainetti vince come Miglior Produzione e i David per: fotografia (a ex aequo con È stata la mano di Dio), scenografia, acconciature, effetti speciali VFX, trucco.

Swamy Rotolo vince il David come Miglior attrice, per il ruolo di protagonista in A Chiara di Jonas Carpignano. Mentre Ennio, il documentario di Giuseppe Tornatore su Morricone va oltre la vittoria come Miglior Documentario aggiungendo nel carrello dei David 2022 il Miglior Suono e nientemeno che il Miglior Montaggio.