Firenze ospita le riprese del terzo capitolo della saga L’amica geniale

Firenze ospita le riprese del terzo capitolo della saga L’amica geniale, tratto dal romanzo di Elena Ferrante: una serie HBO-RAI Fiction, diretta da Daniele Luchetti

Le riprese si terranno a Firenze dal 1° al 20 febbraio con il sostegno del Comune di Firenze e la collaborazione di Toscana Film Commission

Il sindaco Nardella: “Il film è segnale di rinascita per Firenze, dopo mesi molto travagliati”

La Toscana torna ad ospitare le riprese della serie tv, tratta dal terzo libro della quadrilogia de L’Amica geniale, di Elena Ferrante, edita in Italia da Edizioni E/O. In particolare, la città di Pisa e di Firenze, rappresentano rispettivamente, per una delle due protagoniste, Elena Greco (detta Lenù), il luogo della formazione universitaria prima e della vita coniugale poi.

Dopo le riprese ospitate a Pisa nel 2019, relative al secondo capitolo della saga, Storia del nuovo cognome, nel 2021 Firenze sarà protagonista terzo capitolo, Storia di chi fugge e di chi resta.

Le riprese si svolgeranno dal 1° al 20 febbraio nel centro storico di Firenze, con il sostegno del Comune di Firenze e con la collaborazione di Toscana Film Commission, saranno targate HBO-RAI Fiction, con la produzione di Fandango, The Apartment e Wildside – del gruppo Fremantle – in collaborazione con Rai Fiction e HBO Entertainment, e si concentreranno in alcuni luoghi simbolo della città, come Piazza della Signoria, Piazza Santa Croce e Piazza Santissima Annunziata, insieme ad altre location private. A questa prima parte di riprese ne seguirà una seconda, a settembre, che andrà a coinvolgere di nuovo Firenze e poi la Versilia.

La presenza del set a Firenze, non solo genererà un incremento del cineturismo, ma porterà un indotto economico positivo per la città: per le professionalità impiegate, le comparse scritturate, le società di servizi e le strutture ricettive coinvolte. In particolare, da segnalare che l’Hotel Mediterraneo sarà la base logistica del film, mettendo a disposizione le proprie camere e altri spazi, per  gli uffici di produzione, il reparto costumi, scenografie, e tutti i vari reparti  tecnici e artistici.

“Queste riprese – afferma il sindaco del Comune di Firenze, Dario Nardella – sono un bel messaggio di ripartenza per il cinema e la cultura in generale, ma anche un segnale di rinascita per Firenze dopo mesi molto travagliati. La città ancora una volta torna ad essere set ideale per un film e siamo certi che piazze, monumenti e scorci potranno giocare un ruolo non da semplice comparsa per la pellicola”.

Storia di chi fugge e di chi resta vedrà la regia di Daniele Luchetti (Mio fratello è figlio unico, La nostra vita, Anni felici, Io sono tempesta, Momenti di trascurabile felicità, Lacci) e sarà ambientato negli anni ’70.

A curare la scenografia sarà Giancarlo Basili, artista noto e pluripremiato ai Nastri d’Argento e ai Ciak d’Oro.