A Cagliari, le Giornate Europee respirano green

Da domani, 26 febbraio, le Giornate Europee del Cinema e dell’Audiovisivo partono con una fitta agenda di incontri, fino a domenica 1° marzo.

Le Giornate Europee sono ospitate per la prima volta dalla Fondazione Sardegna Film Commission, realizzate in collaborazione con il MIBACT e con l’Associazione F.E.R.T. – Filming with a European Regard in Turin.

Le sessioni delle prime due giornate – 26 e 27 febbraio a Cagliari – sono dedicate al confronto europeo sul tema della sostenibilità delle industrie culturali: i principali protagonisti delle best practices di  sviluppo territoriale sostenibile, provenienti principalmente dalla filiera audiovisiva europea e nazionale, si confronteranno con i professionisti e le istituzioni isolane, coinvolgendo start-up e ICT, creatori di design, rappresentati del non-profit e dei festival, del settore energia e della produzione agroalimentare.

Molte le presenze nazionali ed internazionali coinvolte nei lavori:

la delegazione di IFC – Italian Film Commissions (Associazione Italiana delle Film Commission) presenterà alcuni progetti locali di green cluster sviluppati in Trentino, Marche, Sardegna e Piemonte; i delegati di Cine-Regio (Network Europeo di fondi Regionali per il Cinema) focalizzeranno l’intervento sulle esperienze delle Fiandre (Belgio), Amburgo (Germania) e Italia, in rappresentanza di EUFCN – Filming Europe (Network Europeo delle Film Commission) saranno analizzate le azioni promosse dall’Olanda con il nuovo fondo nazionale NL Film Fonds, dalla Francia con Ecoprod, dall’Italia con le Film Commission ed Edison.
ecad2015_agenda24_02_2015