Nuovi strumenti a supporto della internazionalizzazione dell’audiovisivo italiano

VENEZIA - Il 2 settembre, alle ore 12,00 presso l’Italian Pavilion-Sala Tropicana, Hotel Excelsior, verranno presentati i nuovi fondi a supporto dell’internazionalizzazione. Illustreranno le nuove misure di finanziamento il direttore generale cinema, Nicola Borrelli e il presidente e AD di Luce Cinecittà, Roberto Cicutto. Coordinerà i lavori il rappresentante delle associazioni dell’audiovisivo presso l’ICE, Roberto Stabile.

Il tavolo per l’internazionalizzazione della industria audiovisiva italiana, fortemente voluto da MiBAC e MISE, attivato da DG Cinema e ICE, con il coordinamento di Istituto Luce Cinecittà, e che riunisce le Associazioni maggiormente rappresentative dell’industria audiovisiva italiana e le Film Commsion, ha rafforzato, dopo l’ entrata in vigore  della nuova legge cinema, la propria azione di sistema per una più efficace presenza nei mercati esteri. Ottimizzando le risorse disponibili e razionalizzando le diverse tipologie di intervento interventi, si è potuto meglio definire  l’operatività e le competenze di DG Cinema, Istituto Luce e ICE.

I finanziamenti su fondi MISE sono stati destinati alla copertura delle spese all’estero, contando sulla capillare rete degli uffici ICE e sulla creazione di Desk Audiovisivi laddove il settore avesse una particolare rilevanza ed importanza per i nostri operatori. Sono stati quindi destinati a supportare la copertura delle spese strutturali atte alla realizzazione le postazioni e gli stand italiani presso i principali festival e mercati e alla copertura di una serie di azioni di comunicazione networking a livello locale.

Con i fondi del MiBAC, attraverso la DG cinema e Istituto Luce Cinecittà, si è proceduto, sentite le Associazioni di categoria, a mettere a punto una serie di supporti destinati alle imprese italiane per favorirne la presenza nei principali festival e mercati. Continua inoltre la già sperimentata azione di sostegno  ai distributori esteri di film italiani. Terminata la fase sperimentale dell’ultimo biennio, questi fondi sono stati resi strutturali consentendo un’azione continuativa e fortemente strutturata sulla base delle esigenze espresse dalle diverse associazioni di categoria. Tutte azioni che rafforzano la capacità della nostra industria audiovisiva che continua ad essere sostenuta anche dall’azione di Istituto Luce Cinecittà per tutto quanto riguarda le iniziative di promozione istituzionale e di sostegno alla presenza audiovisiva anche in quei paesi dover l’azione più propriamente commerciale non dovesse arrivare. Questi i fondi destinati alle azioni sopra descritte:

-Fondo per i Distributori esteri di film italiani;

-Fondo a supporto delle Imprese di Esportazione di Film italiani;

-Fondo a supporto della presenza in festival nazionali e internazionali delle società di produzione cinematografica;

-Fondo a supporto della presenza in festival e mercati nazionali e internazionali delle società di produzione di opere Audiovisive;

-Fondo per incentivare le Coproduzioni Minoritarie;

Tali misure entrano in vigore da subito, gestite da Istituto Luce Cinecittà, attraverso l’emissione di bandi dedicati ai diversi settori.

(cit. Cinecittà News)